Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Tranquilli, l’esame di maturità non cambia…

Cambia?!? Ma no che non cambia! Insegnanti, genitori, maturandi, tirate pure un sospirone di sollievo. L'esame di licenza liceale 2012 somiglia alla manovra, ogni giorno c'è una novità che una settimana dopo (ma che dico, qualche ora dopo..) si smaterializza, si dilegua, viene meglio spiegata e diventa opzionale, facoltativa, allo studio. Come – insomma - le festività soppresse, i redditi online e il contributo di solidarietà che hanno vivacizzato la lettura estiva dei quotidiani.

Sentite qui cosa succederà a giugno prossimo: le prove Invalsi verranno sperimentate ma su base volontaria durante gli esami di Stato e il ministero dell'Istruzione sta cercando le scuole che vorranno aderire volontariamente al progetto. Se la sperimentazione dovesse andare bene, dall'anno successivo – e quindi dalla maturità del 2013 – il test Invalsi potrebbe diventare obbligatorio per tutti i maturandi. E prendere il posto del quizzone, la terza prova che oggi consiste in una serie di domande su cinque materie preparate dalle singole commissioni e quindi diverse da scuola a scuola.Una volta a regime, e quindi non prima del 2013, il test Invalsi potrebbe far media nel voto di maturità, come oggi avviene per l'esame di terza media. Durante la sperimentazione, invece, il risultato resterà fuori dal voto finale.

L'unica novità vera – effettiva, tangibile – di quest'anno è che dopo la pubblicazione dei quadri chi avrà preso almeno 80 su 100 potrà sottoporsi, sempre volontariamente, a un'altra prova, sempre un test standard uguale in tutta Italia. In palio borse di studio da 10mila euro per chi deciderà di iscriversi all'università lontano da casa. Soldi che saranno assegnati ai primi classificati e a prescindere dal livello di reddito.

Ora, posto che faccio fatica a immaginare carovane di scuole che sgomitino per sottoporsi ai test volontari di maturità,  ditemi voi se ho ragione oppure se sono troppo cinica:  è vero che l'esame di maturità l'anno prossimo resta uguale?