Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ciao, mi chiamo Laura e oggi ho l’esame di terza media

Quest'anno sono 593.371+1.  Non vorrei disilludere quanti si sentono ben collegati al pianeta adolescenti ma noi, di questi 593.371 teen ager alle prese con la licenza media sappiamo poco, o nulla. Anche se sono figli, alunni, nipoti, figli di amici e del portinaio cingalese. In fondo noi che ne sappiamo  DAVVERO di quello che pensano loro. Dietro quella porta chiusa, ectoplasmi davanti al computer, cittadini di spazi virtuali, di chat room,  SkypeFacebook. Ragazzi vestiti come boscaioli del Wyoming, la camicia a quadri e il cinturone borchiato. Ragazze dai capelli lisci e con le braccia che tintinnano per quell'infinità di braccialettini.  Ma di +1, anzi di +una, sappiamo che ne pensa perchè mi ha scritto! Avete idea di che emozione possa essere immaginare una ragazzina nella sua stanza che risponde a un giornalista per commentare di suo pugno un articolo? E mi ha detto che ha paura, che l'esame è difficile. Che stiamo stiamo chiedendo troppo e che in fondo loro hanno solo 13 anni. Vi giro la mail. In bocca a lupo Laura, a te e agli altri 593.371. Ps. No, errori non ne hai fatti, brava!

"Ciao, mi chiamo Laura, e quest'anno ho l'esame di terza media. Come hai detto nel tuo articolo, l' esame di terza media è veramente difficile. Noi alunni siamo tutti arrabbiatissimi, come d'altronde i professori.La nostra cara Gelmini non può avere lo schizzo di farci fare un' altra prova scritta e comunicarcelo quando mancano venti giorni alla fine della scuola. Come se l' esame non fosse già abbastanza difficile! Le prove che mi spaventano di più sono le Prove Invalsi: quella di italiano dura un' ora e si tratta di leggere due brani (anche abbastanza difficili) e fare due comprensioni a crocette, in cui ti vengono chiesti i significati di alcune frasi o cose del genere. Inoltre, dobbiamo svolgere anche un test a crocette sulla grammatica, in cui ci possono chiedere dai pronomi fino alle proposizioni temporali. E i termini che vengono usati sono difficilissimi: io, che mi ritengo una ragazza abbastanza brava a scuola e che legge, non avevo idea di cosa volesse dire "Il suo gesto era franco, PARCO, come per un rito"! Ricordatevi bene che siamo in terza media, non in quinta liceo! E dobbiamo fare tutto questo in solo un' ora! Per non parlare poi della prova Invalsi di matematica: bisognerebbe sparasi! Sono 30 quesiti circa di matematica di ogni genere. Da svolgere in un' ora. E non si può usare la calcolatrice o qualsiasi altro strumento. Altro che arrabbiati: io sono INDIGNATA! Come possiamo noi svolgere tutte queste prove?!?! Come ho già detto, siamo solo dei ragazzi di terza media, non del liceo. Spero veramente che il ministero si dia una regolata e che la nostra amata Gelmini venga a vedere con i propri occhi a che condizioni è ridotta la scuola pubblica italiana nel 2011. Spero di non aver fatto gravi errori grammaticali, ma sono troppo incavolata. Cari saluti e grazie".